Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ricordi’

Assaporo tra

petali d’arancio il

tuo buon profumo

Read Full Post »

Pioggia forte sui vetri

tic tac tic tac.

Un orologio fermo

a scandire le ore.

I ricordi ad attraversarle.

Le lacrime a segnarle.

]old

Read Full Post »

Ascoltava vecchie canzoni.

Sai, quelle canzoni che hai talmente impregnato di ricordi che ti fanno rivivere le stesse emozioni di quando le ascoltavi.

Sono come cannoli alla crema, pieni di calorie che hai paura di mangiare ma che poi ti seducono e finisci per addentare.

 

]old

Read Full Post »

Al contrario di alcune persone, io tante cose mi sono imposta di ricordarle. I “torti” soprattutto. Tenevo un diario in cui raccontavo tutto. Tutto on line, tutto con pseudonimi. Tutto per avere fatti precisi da raccontare, frasi da riferire e trovare nell’interlocutore un appoggio “Non sei pazza, hai ragione, si è comportato male”. Perché abituata a sentirti chiedere “Ma tu cosa hai fatto?” .. tipica frase di genitori di noi nati nel secolo scorso.
Altre cose le sto dimenticando.
Dimentico casa mia.
Dimentico quel passato.
Tant’é che non mi rendo conto di averlo vissuto io.
Ma non è come se mi fossi liberata di quel passato. No. E’ come se non avessi un passato, come se un’amnesia si fosse impossesata di me ma gli effetti si vedessero. Quelli non sono evaporati assieme ai brutti ricordi.
No, le conseguenze restano nel tipo di persona che sono oggi. Come le conseguenze di un incidente.
Ma l’assicurazione a cui riscuotere i danni dov’è? Qual è il numero di polizza?
C’è un numero verde? Il premio è stato pagato per riscuotere il risarcimento del danno?
Ecco, non sono un disastro di persona, sono una persona incidentata.

Read Full Post »

Ricordi ancora.

Quanti anni sono passati? Perchè sono passati anni ormai.

Forse sette od otto. Passa il tempo eh?

Ricordi violenti invadenti.

La cosa strana è che ci pensi ancora. Con tutte le cose belle a cui rivolgere la mente, proprio a quelle brutte bisogna ritornare?

Ma sono passati così tanti giorni da allora che sembra l’incubo di qualcun altro.

Sicuro che sia capitato a te?

Read Full Post »

Era bello sedersi al buio

e respirare la biancheria

stesa ad asciugare.

]old

Read Full Post »

Riposa

anima cara

nessuno violerà il tuo perpetuo riposare.

Pallide son le tue guance

come la luna che illumina la sera

e argentei fasci sul tuo giaciglio getta.

Riposa nei nostro teneri ricordi

fragili come istantanee contro l’ingiallire del tempo,

perpetui nel tempio del cuore.

Read Full Post »

Ci sono ricordi che entrano

senza bussare.

missin' you

Read Full Post »

Per fortuna il tempo,

passando,

ti obbliga a trasformare

certi dolori

in lontani ricordi

Read Full Post »

Guardare davanti a sè e rendersi conto che dietro c’è molto del proprio passato che si vorrebbe fermare, intrappolare, rendere immortale. Lo si fa con le parole, con le immagini perché le sensazioni non si possono proiettare nè suonare.

Si può però bloccare un istante e farlo proprio per sempre: un cielo da mozzare il fiato, un sussulto del cuore quando si spezza, i brevi attimi di felicità in cui nulla ti può scalfire e, infine, la malinconia dei ricordi che si posa su ciò che era ed è stato e mai più sarà.

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »